La normativa per la RC Professionale

Il 18 agosto 2013 ha sancito l’entrata in vigore dell’obbligo di sottoscrizione dell’assicurazione di responsabilità civile per le “professioni regolamentate” ovvero per i Professionisti che possono esercitare la loro attività solo a seguito d’iscrizione in ordini o collegi subordinatamente al possesso di qualifiche professionali o all'accertamento delle specifiche professionalità”.

L’obbligo ha origine nel 2012 con l’approvazione della Legge 27 del 24/03/12 che nell’ambito della liberalizzazione del mercato dei servizi sanciva definitivamente il dovere civile del Professionista di salvaguardare i clienti e i Terzi in genere da danni derivanti dall’esercizio dell’attività professionale a fronte di eventuali errori, omissioni.

La Legge prevedeva l’obbligo di:

  1. sottoscrizione dell’assicurazione di responsabilità civile a protezione dei danni provocati dall’esercizio dell’attività professionale.
  2. informazione dei dati della polizza contestualmente alla presentazione del preventivo al conferimento dell’incarico professionale

Successivamente il D.P.R. n 137/2012 all’art. 5* ha stabilito l’entrata in vigore dell’obbligo dal 15/08/2013, con le seguenti previsioni:

  • Il Professionista deve stipulare anche attraverso l’adesione a Convenzioni Collettive Negoziate dai Consigli Nazionali e dagli Enti Previdenziali dei Professionisti una copertura assicurativa per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale incluse le attività di custodia dei documenti e valori ricevuti dal cliente stesso.
  • Nel momento in cui il Professionista assume l’incarico, deve rendere noti al cliente gli estremi della polizza rc professionale, il massimale ed informarlo di ogni variazione successiva.
  • La violazione delle disposizioni normative di cui sopra costituisce illecito disciplinare.

Secondo i termini di legge l’obbligo di assicurazione professionale ricade formalmente e sostanzialmente sul Professionista per i danni provocati al cliente nello svolgimento dell'attività professionale e, quindi, è un obbligo di carattere personale, correlato alla prestazione d’opera che il professionista esegue intuitu personae nei confronti del committente (pubblico o privato).

Sostanzialmente il legislatore ha inteso proteggere il cliente che si affida al Professionista mentre noi vogliamo offrire protezione allo stesso Professionista che selezionando la copertura RC Professionale più idonea alle sue esigenze può continuare a dedicarsi serenamente alla sua attività.

Per aiutarti a scegliere serenamente la polizza RC Professionale, oltre tutte le informazioni che trovi in questo sito, abbia scritto in una guida “ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE – COME FARE LA SCELTA GIUSTA” i segreti per fare la giusta scelta senza costi aggiuntivi. Scarica la tua copia ora


Se sei un Ingegnere e hai bisogno della Polizza di RC Professionale, contattaci per un preventivo.

preventivo

*Art. 5 D.P.R. 137/2012 – Obbligo di Assicurazione
  1. Il professionista è tenuto a stipulare, anche per il tramite di convenzioni collettive negoziate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale, comprese le attività di custodia di documenti e valori ricevuti dal cliente stesso. Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell’assunzione dell’incarico, gli estremi della polizza professionale, il relativo massimale e ogni variazione successiva.
  2. La violazione della disposizione di cui al comma 1 costituisce illecito disciplinare.
  3. Al fine di consentire la negoziazione delle convenzioni collettive di cui al comma 1, l’obbligo di assicurazione di cui al presente articolo acquista efficacia decorsi dodici mesi dall’entrata in vigore del presente decreto.